yi<u>d</u>akiwuy Dhawu Miwatjngurunydja  

Yidaki, le domande - e' vero che suonare il didjeridu crea una connessione con il popolo Aborigeno?

Non c'e' nessuna risposta a questa domanda.

Dhukal Wirrpanda
capo del clan Dhudi-Djapu

Molti suonatori non-Yol\u, sono convinti che suonare il didgeridoo stabilisce automaticamente una connessione tra loro e il popolo Aborigeno, o tra loro e il "Dreamtime". Sembra essere la traduzione approssimativa di una parola aborigena del deserto centrale che da quando e' stata tradotta e' stata applicata a tutto il continente australe. Gli Yol\u hanno imparato ad usare i termini "dreamtime" e "dreaming" perche' i non-Yol\u sembrano capirla ma non sono la traduzione di parole o concetti Yol\u.

La cultura e religione degli Yol\u e' unicamente e profondamente legata all'identita' dei clan, ai luoghi, alle canzoni, alle danze e ai dipinti che evocano dei poteri ben precisi. Suonare il didgeridoo, soprattutto al di fuori del suo contesto originario, non sara' mai come suonarlo nel contesto globale delle tradizioni e regole Yol\u a cui appartiene. Raymattja Marika- Munu\guritj, a proposito del territorio e dell'ambiente Yol\u, una volta scrisse: un popolo non puo' esistere al di fuori del proprio spazio; gli Yol\u esistono nel proprio e voi esistete nel vostro. Suonare il didgeridoo potrebbe risvegliare qualcosa in voi che vi potrebbe anche aprire e connettere ai poteri della vostra terra. Godete di tutto cio' e consideratelo un'invito a visitare l'Arnhem Land per stabilire dei contatti personali e imparare qualcosa di vero su questo posto e su questa cultura.

Wukun - lo yidaki non vi fa diventare in nessun modo come gli Yol\u. Puo' aiutarvi a crescere e migliorare nella vostra identita' ma nel vostro paese. solo testo
Yol\u come Djalu' che vedono nella diffusione mondiale dello yidaki, un veicolo di collegamento diretto tra i popoli e tra le vite di molte persone, fanno sempre, comunque, una netta distinzione fra lo yidaki nel contesto Yol\u e lo yidaki "per tutti". Come dice Wukun, lo yidaki non va suonato per diventare come gli Yol\u, ma per migliorare voi stessi. Gli Yol\u non vogliono e non hanno bisogno di gente che li imita e li idolatra. Vogliono persone con una propria identita', legata alla propria cultura e paese: premesse fondamentali per l'aiuto reciproco e un interscambio alla pari.

Molta gente dall'estero, dopo aver scoperto il didgeridoo, sono venuti in Australia per conoscere e incontrarne i veri possessori tradizionali. Alcuni si sono dati da fare per portare gli Yol\u nel proprio paese ed e' questa, la dimostrazione evidente, del potere di interconnessione del didgeridoo. Questo e' il tipo di collegamento riconosciuto dagli Yol\u: reale, non metafisico!; ispirato e mosso da un oggetto concreto che si e' diffuso non si sa come, in tutto il mondo. Tempo fa, Buwathay ha dichiarato: "solo gli estranei che vengono a vivere con noi per un lungo periodo di tempo, creando profonde connessioni personali e spirituali con gli Yol\u, vengono da noi riconosciuti".


PROSSIMA PAGINA - CONCLUSIONE

all material copyright 2006 Buku-Larr\gay Mulka Centre & the Yol\u individuals and clans concerned